bannerscroggsi

Lo SCRoG "Screen of Green" è una delle più usate tecniche di coltivazione, lo Screen of Green funziona con una rete a maglie larghe (da 5cm o 8cm) posizionata in orizzontale, tra i vasi e la fonte luminosa. In questo modo si possono far passare i rami laterali delle piante attraverso i buchi di questa rete e quindi si può posizionare la ramificazione nella posizione scelta. In questo modo si dara la forma desiderata alla propria pianta in modo da adattarsi perfettamente allo spazio della coltivazione.

Lo SCRoG viene usato principalmente da chi ha una altezza limitata nella propria coltivazione indoor, poichè con questa tecnica le piante tenderanno ad avere una crescita orizzontale invece che svilupparsi in verticale. Questo favorirà una maggiore crescita dei rami laterali a discapito di quello centrale, così rendendo la pianta bassa e larga.

scrog1gsi

Nella coltivazione indoor lo SCRoG è la tecnica più efficace per massimizzare la produttività della pianta. Essendo educata a crescere in orizzontale, darà una produzione maggiore di cime coprendo tutta la superficie desiderata. Con questa tecnica infatti si potranno coltivare meno piante che coprendo l'intero spazio daranno una produzione maggiore del raccolto.
Nella coltivazione idroponica lo SCRoG è usatissimo, non solo per le qualità descritte sopra, ma anche perchè notoriamente in idro le piante hanno un appiglio radicale di minor forza rispetto alla terra, ed il fatto che le piante siano ben incastrate nella rete, le rende più robuste in modo da evitare che con il peso dei fiori, i rami si spezzino.

scrog2gsi

Consigli

Quando una pianta viene coltivata in SCRoG, occupa una superficie più ampia di piante coltivate in modo tradizionale, si dovranno quindi piantare un numero inferiore di piante, altrimenti si affollerà lo spazio di coltivazione e la crescita di un ramo andrà a discapito di quella di un altro.Una perfetta riuscita con la tecnica SCRoG, significa fare in modo che tutti i buchi della rete siano occupati da un ramo laterale. Lasciare buchi vuoti significa sprecare luce della lampada.

Con questa tecnica di coltivazione la pianta sarà stimolata a far emergere i rami più bassi rispetto a quelli più alti. Perciò bisogna aumentare di poco la fase vegetativa delle piante, in modo da dare ai rami laterali il tempo di crescere e arrivare alla rete. Quando tutti o quasi i rami hanno raggiunto la rete si può passare alla fase di fioritura.
La parte inferiore alla rete non riceve luce sufficiente per far sviluppare le inflorescenze, ed è quindi una buona abitudine sfrondarla con potature, rimuovendo quasi tutta la vegetazione. Ricordiamo di non tenere l'ambiente eccessivamente umido, causa l'insorgenza di infestazioni e muffe, dovute alla ristretta vicinanza tra una cima e l'altra.