La storia della Skunk è molto interessante. Forse non è una di quelle storie che hanno cambiato il mondo come quello di Apple in un garage, anche se, è molto probabile che una pianta Skunk sia stata in quel garage ed è l'eroe anonimo di quella leggenda. La verità è che abbiamo tutti gli ingredienti necessari per realizzare una storia da film molto divertente, con coincidenze incredibili, anti eroi, criminali e problemi legali, anche se la sua storia possiede come tutte le favole, un lieto fine.

 

skunk
Questa pianta è nata segnata dalla provvidenza, e si è consolidata come una pietra miliare in per il consumo di cannabis nel mondo. Il suo vero nome Skunk (puzzola) è sinonimo di potenza,, tuttavia è stato talmente sfruttato dai breeder di tutto il mondo creando varità che non hanno nulla a che fare con la genetica originale Ma questo è il prezzo da pagare per essere così famosi. Questa varietà che è stata scoperta o più precisamente, resa nota nel 1969 nella baia della California quando un uomo di nome Jingles, un coltivatore indipendente, ha incontrato Sam The Skunkman "il cui vero nome è David Watson".


Questi 2 personaggi insieme al gruppo di coltivatori chiamati Sacred Seeds, ha dato vita all'epica leggenda della marijuana Skunk che stiamo per raccontarti. Non sappiamo dirti come e quando il giovane biondo Sam coltivò per la prima volta la cannabis Skunk. Possiamo solo supporre che conoscendo Jingles, entrambi condivisero una serata insieme, che ha portato a una vera rivelazione in "Skunkman". Sam sentiva che la Skunk era qualcosa di speciale, il suo istinto e il suo spirito imprenditoriale furono uniti dal suo gusto per la marijuana di qualità, e da quel momento iniziò la storia. Come in ogni buon film, c'è sempre un dettaglio che non consente al nostro eroe di cavarsela. In questo caso, il piccolo dettaglio era che crescere e possedere marijuana all epoca negli stati uniti era illegale. Questo piccolo dettaglio non fermò "The Skunkman", che infatti continuò a sviluppare varietà di cannabis ricreativa che sarebbero state famose poi, venendo coltivate da milioni di growers.


Nel 1970, Sam e il suo team iniziarono a lavorare metodicamente e costantemente sul progetto della Skunk iniziando a fare test fino a quando non raggiunsero i risultati che conosciamo oggi. L'eccezionale Lavoro di breeding effettuato da Sam è la risultante della conversione di una varietà di cannabis piuttosto piccola e instabile in un ibrido di 3 varietà sative pure eccezionali anche se altre versioni ne citano solo 2, e un'indica afgana. Le percentuali piu o meno esatte di questo incrocio sono del 75% per le varietà sativa Acapulco Gold, 25%, Columbian Gold, 25% Mexican sativa e per l'Indica afgana. E' evidente quindi che Sam intendeva agglomerare il meglio di ognuna di queste varietà marijuana in una sola la Skunk.

 

super skunk
In questo modo avrebbe iniziato la sua attività e la fortuna cominciò a sorridergli, il che gli consentendogli di ottenere seguaci e molta fama in tutta la baia della California e dintorni. Tuttavia, c'erano alcuni svantaggi nel progetto: era più una questione di fortuna ed empirismo che scienza. Prima di tutto, non è stato facile crossare direttamente la genetica colombiana con quella dell' Afghanistan. È lì che hanno avuto l'idea di utilizzare l'ibrido Acapulco Gold, per semplificare il processo e ridurre i tempi di fioritura. Le prime prove di Skunk producevano piante molto sensibili alla botrite, che ha attaccava le piante, ma dopo alcuni test sono riusciti a creare una pianta di marijuana molto resistente a malattie e parassiti. I semi di Skunk furono messo in vendita tra il 1978 e il 1979 e non erano economici. I compratori si lamentavano molto del prezzo elevato, ma la Skunk e le sue varietà erano ancora vendute come il pane appena sfornato.


Tuttavia i problemi per Sam, dovevano ancora arrivare. Nel 1981 Reagan entrò alla Casa Bianca e la situazione antidroga divenne più dura negli states.Sam "The Skunkman" fu messo agli arresti, ma in seguito rilasciato su cauzione. Quando usci dal carcere, Sam torno al suo cultivo e fu sollevato nel vedere che la polizia non aveva distrutto le sue piante. Senza esitazione, Skunkman, insieme alla sua squadra, procedette al recupero e alla salvaguardia di un esemplare la Skunk n. 18.2. La leggenda dice che la disgrazia di Sam fu la sua salvezza, infatti subito dopo quell espisodio egli andò con 250.000 semi di cannabis in Olanda e li vendette a Neville Shoenmaker; quei semi vinsero svariate cannabis cup in olanda ed il resto è storia.

 

skunk-1

Dagli USA arriva in Olanda e nasce la Super Skunk

Col passare degli anni la genetica skunk è stata anche migliorata facendola diventare letteralmente super. La resa della super skunk è medio alta, con tempi di fioritura non superiori a due mesi, ma esistono varietà con maturazione addirittura più precoce. La skunk è un ibrido con il 75% di genetica sativa e il 25% di genetica indica, che affonda le sue radici genetica in colombia, afganistan e tailandia. Questa varietà è una delle prime genetiche ibride omogenee e stabili che ha permesso il commercio su larga scala, grazie ad una serie di virtù concentrate nella sua essenza quali: aroma, gusto, resa ed effetto potente.


La Super Skunk possiede un'alta concentrazione di THC ed è molto richiesta per usi ricreativi, senza compromettere le sue proprietà medicinali per alleviare il dolore nelle patologie più gravi. L'alto contenuto di THC e cannabinoidi lo rende una varietà molto potente, quindi è suggerito un moderato. Il suo fenotipo è molto caratteristico, con cime grandi e dense, con colori che possono variare dal verde all'oro e con molte ramificazioni che partono dal tronco centrale. La sua facilità per di coltivazione la rende molto polare tra principianti, poichè è molto resistente e richiede poca mano d'opera sia nelle coltivazioni outdoor, indoor o serra. Anche i grower professionisti tuttavia lodano le sue qualità di stabilità ed uniformità tra le piante.

skunk-2

I coltivatori professionisti sostengono e lodano il comportamento affidabile e uniforme di Skunk e delle sue varietà. La Skunk originale era considerata imbattibile, tuttavia sono state sviluppate varietà con base skunk che ne hanno migliorato l'aroma, rendendolo più forte e piacevole. È difficile dire quanto la Skunk di oggi, sia rimasta l'originale skunk inventata sa sam the skunkman. Molti breeder hanno anche migliorato le sue caratteristiche con piccole sfumature e produzioni decisamente migliori. Lo stasso Sam Skunkman ha creato la sua variante chiamata Sweet Skunk, con un aroma più morbido.Neville shonemaker, ha anche creato la sua versione, la Roadkill Skunk, con un aroma molto forte e una tendenza verso l'Indica afgana.

skunk-5

Di seguito alcune varianti della mitica skunk molto popolari oggi nel cannabusines

  • Skunk x Haze: questo è un ibrido che ha permesso di combinare in modo quasi perfetto, la capacità di produzione e il breve periodo di fioritura di Skunk No. 1, con il gusto e gli effetti eccellenti dell'originale
  • Lemon Skunk: Questo è un ibrido nato da due fenotipi di Skunk rinomati per il loro forte aroma di limone e agrumi.
  • Haze Hawaïan Skunk: questa è una varietà sviluppata e commercializzata dalla banca del seme Seedsman di fama mondiale. È un ibrido Indica / Sativa con fiori femminili molto grandi e produzione di resina nelle foglie.  
  • UK cheese: (Exodus Cut): questo è un clone famoso nel mondo della cannabis per la sua straordinaria forza aromatica.
  • Sensi Seeds: ha un gran numero di varietà basate su Skunk # 1 come Skunk / Kush, Big Bud, Shiva Skunk, Sensi Skunk, Super Skunk, ecc.
  • Super skunk: Tutte le banche seme hanno a catalogo questa varietà di cannabis anche in versione autofiorente.
  • Skunk CBD: Varietà priva di sostanza psicotropa THC 0,18-0,34 e con elevate concetrazioni di cbd fino al 12%.