La storia e le origini della OG kush sono abbastanza singolari poiché variano a seconda di chi ne parla! Il sito Leafly scrive che OG Kush è un ibrido della varità Chemdawg x Hindu Kush, anche se poi si auto smentisce affermando che "Non possiamo essere sicuri perché OG Kush proviene da un pacchetto anonimo di semi anni 90. La DNA Genetics, che vende semi OG Kush da tempo, afferma invece che è una busta di semi proveniente da una vecchissima banca di nome “Gratefull dead show”, ma se questo è vero, attualmente non esistono genetiche Og kush al mondo, perche chemdawg ebbe una genetica sconosciuta arbitrariamente attribuita a gratefull dead show genetic nel 1991.

 

OG KUSH
Dinafem seed bank racconta una storia simile, anche essa affaccendata con un clone di chemdawg evolutosi nella OG kush. Molte sono le teorie sul significato dell' acronimo OG, una delle quali attribuisce il significato OG ad (original gangsta) dopo che il cantante dei cypress hill invento questo nome in una canzone. Anche se la teoria più accreditata oggi, è che un coltivatore californiano di nome “Jhon” diede un clone ad un grower di nome “Putz”, il quale incrociò con un idrido di lemon thay pakistani, creando la Famosa OG kush. Qualcuno scherzando disse al grower Putz che quell erba sapeva di montagna, ed egli rispose; yes is ocean Grown kush. Intendendo che era coltivata nelle montagne vicino l'oceano californiano.


Esistono molte teorie concorrenti su ciò che "OG" rappresenta, i due più comuni sono "gangsta originale" e coltivata ​​nell'oceano. Dinafem attribuisce il significato di "gangsta originale" del gruppo rap Cypress Hill, ma afferma che è più popolare e adottata dai coltivatori professionisti la teoria di Putz, che ha raggiunto questo fortunato risultato in un ibrido Lemon Thai / Pakistani. Questi semi dopo qualche ciclo di coltivazione tra le montagne californiane questo strain si è stabilizzato dando vita alla originale Og kush.

 

Fiore Og kush

Caratteristiche ed origini della O.G. Kush

La Catena montuosa dell hindu kush che corre lungo il confine tra aghanistan e pakistan, è stata una regione molto frequentata dai breeder di tutto il mondo. Molti ceppi che hanno fatto la storia della cannabis provengono da quelle montagne. Possiamo quindi affermare che nell hindu kush crescono varietà molto potenti, le quali imprimono decisamente un valore di thc superiore alla media.
Nell'ultimo decennio, la parola "Kush" è diventata sinonimo di varietà di cannabis di prima qualità, anche negli ambienti di strada e delle “gang new yorkesi” ha sempre suscitato fascino irresistibile, spesso oscurando come popolarità altre ottime varietà californiane.


Le varietà Kush, sono principalmente varietà indiche le quali come dicevamo hanno svolto un ruolo fondamentale nella creazione di nuovi ibridi popolari nei giorni nostri. Raramente si può vedere una varietà Kush con tratti maggiormente sativa, anche se qualche breeder rincrociando molte volte gli stessi ceppi è riuscito a creare delle sative kush sativeggianti, a nostro avviso snaturandole.

 

O.G.Kush
Quando le Kush vengono coltivate in condizioni specifiche, i suoi fenotipi unici si riescono ad esprimere nella loro interezza. Le piante di cannabis Kush sono note per evolversi e acclimatarsi facilmente alle condizioni avverse. In questi anni la Og Kush è stata cresciuta e incrociata in tutto il mondo, ma i tratti genetici dell himalaya hanno perdurato continuando a dargli forza resistenza e potenza. È molto probabile che la originale Og Kush, sia una varietà ormai persa, oltre che la sua genetica precisa sia praticamente sconosciuta. Detto questo qualsiasi OG kush incontrerete nel mercato, non potrà fare altro che sorprendervi e farvi innamorare.

Gusto e terpeni della marijuana O.G. Kush

Il profumo e il sapore caratteristico Della O.G. Kush sono stati descritti in tanti modi, tuttavia le note terrose e balsamiche che sprigiona sembrano mettere d'accordo tutti i somelier e gli appassionati di marijuana. C'e' chi percepisce note di timo e muschio selvatico e anche chi la descriva pinosa e pungente. Insomma è facile intuire quanto sia complesso descrivere l aroma di questa genetica. Per questa variabile di terpeni la og kush, è considerata molto efficace tra i pazienti, che ne fanno uso terapeutico, pichè è ormai risaputo che l'effetto entourage tra cannabinoidi e terpeni è in gran parte responsabile della efficacia terapeutica della cannabis. Analisi fatte da varie seed bank indicano come il mircene e il limonene sono quasi sempre i due terpeni prevalenti, seguiti dal β-cariofillene e dal pinene.


Sia il limonene che il pinene sono noti per produrreeffetti allegri ed euforici e probabilmente è la ragione principale degli effetti sativa che molti fruitori, segnalano in questa genetica. Il mircene può avere un effetto sedativo che i ricercatori di cannabis ritengono possa essere un componente importante nel riposo. Il Dott. Kymron di Steep Hill Labs, ha osservato che la OG Kush possiede circa 1,25 per cento di mircene. Ancora una volta, queste differenze dipendono da quale ceppo si possiede....

O.G. Kush
E' possibile trovare circa una dozzina di varietà, di semi di marijuana, comunemente vendute sugli scaffali dei negozi, chiamate O.G.kush. Tecnicamente ceppi diversi con genotipi distinti, ma con un comune denominatore che li rende unici. Secondo Dinafem, OG Kush è "75% indica e 25% sativa", il che la renderebbe un indica piuttosto pesante. Nonostante ciò, molti fan di OG Kush, riportano che produce effetti energizzanti simili alla sativa, il che può avere senso perchè proviene da un ceppo di sativa thailandese, la Lemon Thai Kush. Gran parte della discrepanza sul fatto che OG Kush sia un'Indica o una Sativa, potrebbe provenire da recenti ricerche che dimostrano che di fatto non sappiamo esattamente cosa sia una vera Sativa, visto che dipende dal cannabinoide thcv, Ma questa è un altra storia.


In quasi 20 anni di lavoro nel settore della cannabis, ho incontrato diversi fenotipi OG, denominati in modo diverso e con sfumature differenti. Tuttavia come osservano molti, sempre strettamente legate da un comune denominatore o sentore, nell sapore ed effetto. Ormai questa varietà è disponibile presso tutte le banche seme come ad esempio la humboldt seeds. Di seguito un elenco delle og kush che ci è capitato di incontrare od assaggiare: Alpha OG, Boss OG, Butter OG, Ghost OG, Khalifa Kush, Larry OG, Lee Roy, Legends OG, SFV OG Kush, Skywalker OG, Steve's OG (50/50), Tahoe OG Kush, True OG Kush e Triple X OG Kush, kosher kush. Forse quest ultima è quella che mi è rimasta più impressa. Insomma che la storia della kush sia intricata è risaputo in tutta la cutura cannabica, decisamente c'è più mistero che certezza, ma la gente ama il mistero e potrebbe essere una delle ragioni per cui la OG, è una delle varietà più amate di tutti i tempi.