banneracarigsi

I micro acari (Phytonemus Pallidus o Steneotarsonemus Pallidus) sono degli aracnidi quasi invisibili ad occhio nudo, traslucidi con sfumature giallognole, che danneggiano la pianta cibandosi e distruggendo le sue cellule. Come per i ragni rossi, la loro saliva trasmette potenti tossine nel sistema della pianta, che la faranno ammalare molto rapidamente. Questi parassiti causano forti danni a molte piante tra cui in particolare la cannabis, sia nelle coltivazioni indoor che outdoor. Organismi che sopportano molto male la luce e la siccità ma che proliferano in ambienti umidi, nascosti nei germogli e nelle foglie appena nate, nell'apice della pianta e nei calici.

I micro acari sono parassiti che si muovono molto rapidamente, per questo motivo sono molto difficili da vedere. Gli esemplari adulti vivono tra i 5 e i 15 giorni; ogni femmina depone tra le 30 e le 75 uova durante questo periodo.
A causa delle dimensioni molto ridotte, i micro acari possono invadere le nostre colture in molti modi differenti: possono essere trasportati sotto la suola delle scarpe, sui vestiti, tra i capelli, con gli animali domestici e via dicendo. I micro acari possono addirittura contaminare la coltivazione viaggiando su altri insetti. Ci sono piante, come la vite, che sono molto sensibili al contagio dei micro acari, per cui sarà meglio evitare di coltivare nei pressi di vigneti o altre piante affini, o intensificare i controlli e l'uso di antiparassitari preventivi.

acari1gsi

Riconoscere l'invasione da micro acari

I segni evidenti di un invasione da parte di micro acari sono:

Nel ciclo vegetativo:

  • Diminuzione della crescita della pianta
  • Sviluppo anormale dei tessuti: foglie deformate, stirate, stropicciate, ondulate
  • Colorazione marrone o necrosi, contemporaneamente il dorso della foglia diventa brillante
  • Nanismo della pianta
  • I nuovi germogli non riescono a nascere e le foglie diventano gialle e cadono

Nel ciclo di fioritura:

  • Ossidazione rapida dei pistilli (diventano color marrone)
  • Interruzione dello sviluppo della pianta e dei fiori
  • Drastica diminuzione di pistilli e tricomi

acari2gsi

Nel peggiore dei casi l'invasione di micro acari causerà la morte delle piante.
Non tutte le piante hanno la stessa resistenza ai parassiti, perciò i micro acari attaccheranno prima le piante più deboli; sarà quindi possibile che solo una parte della coltivazione venga contagiata da questi parassiti.
Spesso le deformazioni delle foglie sono interpretate come anomalie genetiche ma i veri responsabili sono i micro acari.

Eliminazione dei micro acari

Ci sono diverse alternative per eliminare i micro acari:

  • Introdurre predatori naturali, come insetti o altro tipo di acari che mangiano i micro acari come: Amblyseius Cucumeris, Amblyseius Fallacis, T.Reticulatus, Scolothrips Sexmaculatus, i quali possono essere acquistati in negozi specializzati nella lotta biologica
  • Usare antiparassitari naturali, come cotture di aglio (100g/10L) o infusioni di Tanaceto (300g/10L)
  • Il Piretro può essere utile ma per funzionare la soluzione deve avere il PH inferiore a 7
  • La lotta chimica, usando un acaricida: Sconsigliamo questo tipo di prodotti per piante destinate al consumo umano, a causa della loro alta tossicità. Se scegliete questa soluzione, dovrete trattare le piante con precauzioni (guanti, maschera, etc.) e utilizzarla solo nel periodo di crescita. Inoltre si dovranno cambiare i principi attivi di tanto in tanto, per evitare che i micro acari si abituino e diventino ancora più resistenti.

Per eliminare i micro acari il rimedio più efficace rimane il seguente: Eliminare tutte le piante infette incluso il substrato. Pulire totalmente l'intera area di coltivazione con candeggina, senza dimenticare vasi e sottovasi, gli attrezzi, etc. Non deve rimanere neanche un uovo od una sola larva in nessun posto altrimenti la pulizia risulterà inutile. Adottare questa soluzione può risultare difficile, ma è molto più facile continuare con meno piante ma sane, che lottare senza fine contro un'intera coltivazione invasa da nemici quasi invisibili.

 

Concludendo ci preme ringraziare calorosamente breeder Roul Barba di Philosopher Seeds, sia per il contributo offerto a G.S.I. GrowShopItalia, sia per i fondamentali consigli che sempre ci trasmette.