Al giorno d’oggi, sono sempre di più i coltivatori indoor che utilizzano i grow led coltivazione per far crescere la cannabis in ambienti chiusi.

Quando si intraprende una qualsiasi coltivazione indoor, la prima cosa da scegliere è il tipo di illuminazione che si andrà ad usare, in modo da garantire alle piante luce e calore adeguati alla loro crescita e fioritura.

Fino a pochi anni fa, le lampade a led erano considerate una soluzione di illuminazione poco efficace dalla comunità cannabica, soprattutto per le loro scarse prestazioni in termini di resa.

grwo led

Il progresso applicato a nuove tecnologie moderne, ha permesso la creazione di led per coltivazione molto competitivi e di qualità superiore, facendone aumentare la loro popolarità.

Ad oggi sul mercato esistono grow led con le stesse prestazioni, se non addirittura migliori, delle tradizionali lampade HPS. Rispetto alle lampade a ioduri metallici, i led grow:

  • Consumano tra il 35% ed il 40% in meno;
  • Emettono poco calore;
  • Hanno una durata di vita molto più lunga;
  • Presentano dimensioni molto più ridotte, consentendo di aumentare lo spazio coltivabile;
  • Possiedono un sistema d’accensione più rapido e semplice, collegandosi alla corrente in modalità plug&play.

Sei orientato all’acquisto di una grow led per coltivazione professionale? Leggendo la nostra guida troverai alcuni consigli utili per il suo utilizzo, a prescindere dal livello d’esperienza che hai con questo tipo di illuminazione e con la coltivazione indoor.

 Quali sono i vantaggi delle Lampade Led per Coltivazione 

Le lampade Led per la coltivazione indoor hanno ormai raggiunto un ottimo livello di efficenza se si paragonano ai sistemi di illuminazione tradizionali. La coltivazione conI grow led infatti e diventata molto vantaggiosa per quanto riguarda qualità/resa luminosa e prezzo, per coltivare in casa piante di vario tipo, come la cannabis light.

I Led da coltivazione indoor sono in grado di offrire enormi vantaggi nel coltivare la cannabis, rispetto ad altri sistemi, come le lampade HPS e HID.

Vediamo dunque quali sono questi vantaggi, in modo da valutare se conviene o meno investire in questo sistema innovativo per la buona riuscita delle tue operazioni colturali.

Le luci a led per la coltivazione indoor:

  1. Hanno una maggiore efficienza luminosa;
  2. Durano a lungo;
  3. Emettono poco calore;
  4. Riducono la frequenza di irrigazione;
  5. Consentono di risparmiare sulla concimazione e sulla corrente.

led grow

Le luci a led sono note per la loro efficienza luminosa, con un risparmio energetico, fino ad un 50%, abbastanza evidente nelle bollette della luce.

Oltre a consumare meno elettricità, hanno una durata di vita molto più lunga rispetto ad altre tipo di luci (compresa tra 50-60mila ore) e producono una quantità di calore quasi nulla.

Questo fa si che la temperatura all'interno di una Grow Box si riesca a tenere sotto controllo con maggiore facilità, e non servono sistemi di raffreddamento supplementari per mantenere le temperature ottimali.

Questo è estremamente vantaggioso nei periodi più caldi o se si vive in zone con temperature elevate. Al contrario, invece, con i Led coltivazione in ambienti molto freddi, potrebbe essere necessaria una fonte di calore per raggiungere i valori ottimali, consoni alla coltivazione indoor.

Producendo meno calore, le piante possono essere avvicinate alla luce senza subire effetti negativi. Si parla di circa 30–45cm dalle cime delle piante per una resa ottimale, ma la distanza tra le piante è comunque da valutare sempre, in base alle specie che si stanno coltivando.

Se si utilizzano lampade led per coltivazione indoor, non saranno necessarie né grandi quantità d'acqua e neanche un alta frequenza di irrigazione. Poiché non si raggiungono mai temperature molto elevate all'interno della grow box, l'evaporazione dell'acqua contenuta nei vasi sarà molto più ridotta.

Questo comporta il non dover mai eccedere con le somministrazioni di acqua, evitando così di soffocare e saturare le radici delle piante.

Questa è una caratteristica che va presa molto in considerazione, soprattutto se si passa dal coltivare con lampade HPS a quelle LED: nel primo caso bisogna somministrare molta più acqua, perché l’evaporazione è maggiore. Con i LED coltivazione indoor, no.

Conseguenza diretta della diminuzione delle irrigazioni è anche un minor consumo di sostanze nutritive per le piante di cannabis. Con meno calore e, quindi, meno evaporazione, le piante assimileranno più lentamente, ma in maniera altrettanto efficace, le sostanze di cui hanno bisogno.

Dunque, oltre ad evitare il rischio di overfertilizzazione, ciò farà sicuramente risparmiare sull'acquisto di concimi, fino ad una riduzione del 30% circa.

distanza grow led

Led per coltivazione indoor: quale spettro di luce è adatto alla cannabis

A differenza delle lampade HPS, le lampade a led per coltivazione possono essere dimmerate per ottenere più spettri di luce.

Questo è un vantaggio non indifferente, in quanto le piante richiedono diversi spettri di luce durante le loro diverse fasi vitali.

La luce solare che stimola la fotosintesi delle piante, ha diverse frequenze e lunghezze d’onda, che corrispondono a quella gamma di colori tipici dell’arcobaleno e visibili all’occhio umano.

Una lampada indoor artificiale dunque deve essere in grado di riprodurre l’intero spettro di luce necessario a far crescere le piante di cannabis in modo sano e rigoglioso. Per questo tipo di piante, i principali spettri di colore nel ciclo di vita sono:

  • Blu/Bianco; per la fase di crescita;
  • Rosso, per la fase di fioritura.

Grazie all’innovazione ed al progresso tecnologico, oggi con una lampada led per coltivazione indoor è possibile dimmerare non solo spettro di colori, ma anche regolare l’intensità della luce in base alla fase di crescita in cui si trova la pianta.

I led grow per coltivazione di più recente fabbricazione, inoltre, includono come spettri anche infrarossi e UV, i quali aumentano l'efficienza luminosa, incrementando la produzione.

Coltivare con lampade led per coltivazione è molto semplice e la loro elevata efficienza ripaga sicuramente gli investimenti e i costi elevati sostenuti inizialmente.

Come scegliere le lampade a led per coltivazione della canapa

Ogni grow room ha il suo setup, è necessario quindi ponderare bene la scelta del led adatto. Prima di acquistare una lampada led da coltivazione, comunque, bisogna conoscere i modelli disponibili sul mercato che sono:

  1. COB Led;
  2. Led Standard (viola);
  3. Led “Spread Style”.

La scelta di un modello piuttosto che di un altro può dipendere da vari fattori: primo fra tutti, i metri quadrati a disposizione dedicati alla coltivazione, in relazione al numero di vasi.

A seconda della superficie a disposizione, infatti, bisognerà applicare un determinato wattaggio per la buona riuscita della coltivazione, facendo sì che venga ricoperta con la luce led tutta la zona di coltivazione, angoli compresi.

 

SUPERFICIE

WATTAGGIO

LED COLTIVAZIONE

0,4 / 0,6 m2 50-125 Watt LED
0,8 m2 125 - 250 Watt LED
1 m2 315 - 600 Watt LED
1,2 / 1,5 m2 315 - 750 Watt LED
oltre 1,5 / 2 m2 750 - 1000 Watt LED

 

Le moderne lampade a led emettono una quantità eccezionale di lumen per Watt, anche grazie alla nuova tecnologia COB (Chips on Board).

Tuttavia, il loro limite è l'ottica (cioè l'ampiezza della copertura al m2) nelle zone più lontane dal centro, non avendo riflettori ottici.

Perciò non lesinare sul wattaggio per metro quadrato: più alti saranno i watt e l’intensità della luce emessa su una superficie più ampia, maggiore sarà la penetrazione della luce nella struttura delle piante, consentendo un ottimo raccolto.

Nella scelta delle luci a led, un altro fattore da tenere in considerazione è quello dell’umidità. I Grow led sono notoriamente sensibili nel lavorare con umidità eccessiva, poiché i circuiti potrebbero danneggiarsi.

Dunque, un estrattore sempre funzionante è vivamente suggerito in una coltivazione indoor con led.

Grow Led Indoor: quali sono i migliori le migliori lampade led per la coltivazione indoor nel 2020 

Ti stai chiedendo quali sono i migliori led coltivazione indoor sul mercato? Va detto che al giorno d’oggi la tecnologia assicura l’ottima resa ed efficienza di gran parte dei prodotti disponibili, a fronte di costi che restano ancora elevati.

Oramai in rete si trovano svariate recensioni e commenti sui prodotti, e tutto ciò aiuta a mettere a confronto i grow led indoor in maniera professionale. Le valutazioni e le recensioni dei clienti permettono, infatti, di farsi un’idea abbastanza completa per quanto riguarda:

  • Qualità;
  • Prezzo;
  • Eventuali pregi o difetti di determinati prodotti.

grow led coltivazione

In conclusione, definire ad oggi quale è il migliore led coltivazione sul mercato risulta piuttosto difficile, data la grande quantità dei modelli, ciascuno con diverse caratteristiche, e, soprattutto in continuo evolversi.

Cerchi lampade a led per la tua coltivazione di cannabis light?

Nel nostro sito potrai trovare una vasta scelta dei migliori led indoor di nuova generazione, come i Super Greta led della HIPARGERO come ad esempio il modello da Super Greta HI-PAR Led coltivazione 240w che equivale come potenza ad una lampada HPS da 400w.

 Acquista i led coltivazione indoor fai da te di Grow Shop Italia e fai crescere più sana e rigogliosa la tua coltivazione di piante indoor.

Visita la Categoria Led coltivazione