illuminazione cob led coltivazioni indoor

Illuminazione grow box con i Cob Led

Negli ultimi anni le lampade a led sono diventate molto popolari nella coltivazione indoor. Le ditte produttrici hanno certamente migliorato gli standard di qualità con il passare degli anni, tuttavia a volte non sono riuscite a far fronte alle inefficienze.
Spesso per i materiali scadenti con cui le ditte cinesi assemblano queste lampade o per lo scarso controllo che le ditte effettuano sulla produzione, tutto ciò ha spesso prodotto molte perdite da parte dei distributori e dei rivenditori, oltre ad una certa diffidenza di buona parte dei coltivatori.

L'ultima frontiera per l'homegrowing in materia di illuminazione led sono i nuovi COB LED (Chip On Board).
Questo articolo vuole cercare di approfondire almeno in parte i parametri che determinano la qualità di questi LED COB, fornendo spunti professionali per conoscere meglio questa tipologia di lampade, segnalando quali sono gli aspetti principali che interessano maggiormente i parametri di qualità di un COB LED.
Le lampade COB hanno dimostrato di essere la luce da coltivazione indoor più efficace per le piante grazie alla loro efficienza luminosa e miscelazione dei colori.

grow led cob illuminazione indoor

Le sorgenti di luce dei LED COB sono totalmente differenti da quelle dei LED tradizionali. Questa tecnologia combina un gruppo di piccolissimi "chip led" incapsulati di colori differenti in un area piccolissima di 27x27 mm. Quando il flusso luminoso di colorazioni differenti viene emesso da un area così piccola, la miscelazione della luce è migliore provocando una fitostimolazione molto più efficacie sulle piante rispetto alle lampade tradizionali.
Nei COB ci sono un determinato numero di chip LED incapsulati da 3w ad alta potenza da 550 - 700mA. Di solito per garantire una buona luminosità le dimensioni dei chip sono di 45mm (almeno 42mm), per garantire una buona efficienza e una buona durata.

Durante il funzionamento, i chip del LED COB sprigionano una grande quantità di calore che si riverserà sulla scheda dove sono installati i chip stessi. Al fine di garantire una buona dissipazione del calore di un LED COB, è necessario che l'elevato calore prodotto della piccolissima area del chip venga dispersa rapidamente.
I LED sono generalmente collegati tra loro tramite fili d'oro; i fili sono fissati da colle o siliconi non sempre di qualità una bassa qualità della colla farebbe facilmente rompere il filo d'oro e di conseguenza tutto il COB. Inoltre una colla di bassa qualità non riesce a condurre rapidamente il calore a tutte le aree del radiatore provocando surriscaldamenti e rotture. Questi led utilizzano un ingrediente di proprietà raffinato per la colla, che assicura una buona dispersione del calore dando la migliore garanzia di qualità e durata!
Il radiatore a tubo termico di questi COB LED, progettato da i Master Technologies, è in grado di smaltire il calore alle alette di alluminio molto rapidamente, permettendo alla ventola di raffreddamento di dissipare il calore molto più efficientemente, mantenendo la temperatura del nucleo dei COB al di sotto dei 50°C.
Grazie all'efficentissima soluzione di dissipamento del calore, la vita del COB sarà sicuramente più lunga, e la lampada sarà in grado di dare un efficienza luminosa più stabile e di maggiore qualità nei diversi colori, parametro fondamentale per ottimizzare la crescita delle proprie piante.

Lampade cob led coltivare indoor

Dai test comparativi e dalle prove effettuate ormai da diversi produttori ed appassionati, sembrerebbe che le lampade COB hanno dimostrato di avere un efficenza sensibilmente migliore per la coltivazione indoor rispetto alle lampade tradizionali, con un evidente risparmio energetico ed una resa per watt maggiore. Forse ancora si può e si deve migliorare lavorando sulla durata e soprattutto sui costi.


Vai alla pagina: - G.S.I. Grow Shop Italia - ILLUMINAZIONE LED