lampade double ended

A Chi lavora nel campo della Coltivazione indoor, viene spesso chiesto in questo periodo come lavorano le Lampade hps Double ended, rispetto alle tradizionali lampade hps single ended o mono attacco, il classico E 40 per intenderci. L’illuminazione orticola ha fatto parecchi passi avanti in questi ultimi 10 anni, e per capire le differenze tra questi tipi di lampade, è necessario fare alcune precisazioni, per capire perché spendere di più sulle hps double ended, comporta maggior vantaggio e maggior profitto. I tradizionali bulbi a scarica di alta pressione (hid o hps) producono una luce molto intensa, riscaldando un arco elettrico contenuto all’interno di un alloggio tubolare e  vaporizzando il gas in questione generano una grande quantità di luce, ma anche di calore. L'esposizione del tubo ad arco della lampada senza alcun alloggiamento metallico, aumenta il flusso luminoso verso la chioma delle piante. Inoltre, la simmetria delle lampade DE consente di creare una diffusione molto più uniforme della luce, rispetto alle lampade SE single ended.

Quanto durano le lampade DE double ended rispetto alle tipiche hps SE single ended

Se consideriamo la durata di queste lampade in "ore di vita", elencate sulla confezione della lampada o sui siti web dei produttori, vedrete che le lampade SE durano lo stesso o più a lungo delle lampade DE. In realtà, le lampade Double Ended hanno le vite operative più lunghe. "Ore di vita" per una lampadina si riferisce semplicemente a quante ore la lampada durerà prima di spegnersi. Tuttavia, molto prima che una lampada al sodio non si accenda, la sua efficienza e lo spettro si degradano in modo significativo. I coltivatori consigliano di sostituire le lampadine SE ogni 6.000 ore. Le lampade DE, invece conservano il 90% della loro efficienza dopo 10.000 ore di utilizzo. Queste luci tuttavia richiedono di un ballast magnetico per provvedere all’accensione di un così alto voltaggio e richiedono una notevole e costante quantità di energia elettrica per stabilizzare la corrente ed una grande quantità di calore per mantenere l’efficienza del bulbo.

 

Quale scelta tra le lampade professionali double ended e le tradizionali hps

Le differenze sostanziali con le lampade single-ended incominciano dal doppio attacco sul riflettore. A differenza del tradizionale attacco E 40 con la filettatura, le lampade professionali Double Ended sono dotate di due fili su entrambi i lati del vetro esterno tubolare che si fissano al riflettore. Il tubo ad arco interno su una lampada double ended DE è generalmente di circa 5 cm, notevolmente più corto e più sottile del tubo del bulbo Single Ended standard. Ciò significa che la luce generata da un punto focale più piccolo, ha un intensità maggiore. Inoltre le lampade professionali double ended in virtù di una alta tensione a 400 volts rispetto ai 240 volts della delle tradizionali hps, funzionano con frequenze estremamente elevate, ciò evita la risonanza acustica all’ interno del bulbo, migliorando sia la potenza di uscita, sia l'efficienza luminosa, ma influendo anche notevolmente sulla durata e sulla potenza dei bulbi. La reazione risultante di questo espediente, è certamente una temperatura più stabile del sistema di illuminazione ed una corrente più stabile a quelle alte temperature. siccome è l'uscita della radiazione fotosintetica (Par) che ci interessa per la coltivazione di queste piante, possiamo certamente affermare che sia i growers di tutto il mondo, ma non di meno gli strumenti di misurazione ci riferiscono che Le lampade Professionali hps Double ended, sviluppano fino al 30% in più di resa luminosa rispetto alle tradizionali Lampade Hps.

Alcune osservazioni su come usare questo genere di sistemi di illuminazione double ended

E' Sconsigliato usare questi sistemi di illuminazione double ended verticalmente o raffreddarle con sistemi di areazione tubolari, queste lampade sprigionando molto calore ciò ne farebbe perdere la durata e l'efficacia. E sempre bene seguire le raccomandazioni dei produttori o del vostro rivenditore di fiducia per quanto riguarda la distanza da mantenere sulle piante. A seconda se si lavora con lampade da 600, 750 o 1000, le distanze possono superare il metro di altezza. E consigliabile quindi lavorare in grow room o serre con altezze superiore i 3 metri. E' importante indossare guanti di stoffa quando si avvitano questi bulbi, perche residui di grasso o sporco possono influenzarne l'efficienza e alla lunga ridurne la durata.

 

lapade professionali ocl

Lampade da 400 volts double ended

Inoltre è molto importante da considerare l'efficienza e la stabilità del vostro impianto di illuminazione. Come detto queste lampade da 400 volts funzionano con frequenze molto alte, squilibri od abbassamenti della tensione improvvisi e frequenti, possono deteriorare molto queste lampade e ridurne l'efficacia. Utilizzare ballast o sistemi di illuminazione professionali sempre di comprovata efficienza e garanzia è la base da cui partire. Assicuratevi che cio che comprate, sia sempre compatibile con il vostro impianto elettrico.

 

lampada hps double ended

Lampade Double ended in serre hi tech

Questi sistemi di illuminazione professionali, stanno avendo un grande successo nella coltivazione indoor o in serre hi tech e green house. Spesso possiamo vedere su internet degli impianti molto estesi di lampade Double ended, a dimostrazione del fatto che hanno un efficacia ed una durata per fare investimenti importanti a medio e lungo termine. La loro struttura e ed i loro bulbi, garantiscono ottima tenuta all’ umidità ed al calore in situazioni estreme come nelle serre professionali per coltivazione di cannabis light. Quindi se vi chiedete; se queste lampade valgono effettivamente la spesa, e se si vuole lavorare in maniera  professionale la risposta è Si!